Eventi-sogno-di-mezz'estate

Luogo

Teatro Tullio Serafin
Via Roma, 8, 30014 Cavarzere VE

Data

08 Mar 2020

Ora

5:00 PM - 6:00 PM

EVENTO SOSPESO Sogno di mezz’estate – Cavarzere (VE)

Sogno di mezz’estate – Cavarzere

A seguito dell’ordinanza emessa dal Ministero della Salute di intesa con il Presidente della Regione Veneto sulle misure di contenimento del COVID-19, in misura precauzionale per contrastarne la diffusione, lo spettacolo “Sogno di mezz’estate” previsto per questa domenica 8 marzo è sospeso.

Vi aggiorneremo prima possibile!

Spettacolo proposto nella rassegna “Domeniche spettacolari” al Teatro Tullio Serafin di Cavarzere (PD) organizzata da Arteven Circuito Teatrale Regionale e Adriatic Lng

Domenica 8 marzo ore 17.00

Sogno di mezz'estate


SOGNO DI MEZZ’ESTATE

traduzione e adattamento a cura di Andrea Pennacchi
con Marco Artusi, Evarossella Biolo, Gianluigi Igi Meggiorin, Beatrice Niero
regia di Andrea Pennacchi
aiuto alla regia Davide Dolores
scenografie a cura di Woodstock Teatro
una produzione Matàz Teatro e Dedalofurioso

da Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare

Il Sogno è considerato il primo vero capolavoro del giovane William Shakespeare, concepito nell’inverno del 1596. Si svolge in un’estate ideale e magica in cui s’intrecciano miti greci, giovani innamorati, fate, elfi del folklore letterario e rustici artigiani della campagna inglese intenti a preparare uno spettacolo amatoriale. L’autore ci assicura, è proprio un sogno… ma di chi? Di Bottom/Chiappa? Di Puck? Del pubblico? Il Sogno in realtà è di chiunque, in una qualsiasi notte di mezz’estate, quando il mondo è più… grande. Talmente grande da permetterci di attraversare a piedi i miti, le favole, le storie. Un piccolo labirinto di narrazioni intrecciate da Chiappa il tessitore, un clown saggio e visionario, da Puck, il demone costretto a fare del bene, e da Ippolita, l’amazzone sconfitta e moglie vittoriosa.

Seguici su facebook per maggiori informazioni su “Sogno di mezz’estate” a Cavarzere

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *