Cappuccetto Rosso, il Lupo e altre assurdità

La storia vuole raccontare la vicenda classica senza però riuscirci del tutto: cerca di mantenere nei binari del racconto Cappuccetto Rosso e il Lupo che invece vorrebbero fare altro. L’arduo compito è affidato a due narratori che cercano disperatamente di consigliare e di imporsi. Però Cappuccetto è distratta, adora i lupi e detesta la nonna perché le fa paura. Il Lupo ha un unico obiettivo: mangiare Cappuccetto. Ma non sa nemmeno come sia fatta e quando la incontrerà la scoprirà molto diversa.

Premi e riconoscimenti

1° Premio Briciole di fiabe, Arezzo 2017
Finalista a In-box Verde, Siena 2017
Finalista Premio Otello Sarzi, Montegranaro 2019
Selezionato al Festival di Teatro Ragazzi G. Calendoli, Padova 2019

Informazioni

Spettacolo tratto dalla fiaba della tradizione popolare

Drammaturgia: Marco Artusi
Di e con: Marco Artusi, Evarossella Biolo
Progetto grafico e scenografi co: CHD Animation
Costruzione scene: Mario Trevisi
Elaborazioni sonore: Marco Artolozzi
Tecnico di Scena: Clara Stocchero
Produzione: Dedalofurioso Soc. Coop. e Matàz Teatro

Scarica la scheda artistica di Cappuccetto Rosso, il Lupo e altre assurdità

Tematiche

Lo spettacolo è dinamico, comico, con momenti di grande dolcezza.
Stravolge la storia classica senza snaturarla, dipingendo un mondo carico di gag clownesche e di riferimenti ai cartoni animati. L’impianto scenico ricorda un’enorme giostra che magicamente svela ambienti sempre nuovi impreziositi da una scenografia colorata, folle e sorprendente..

Con questo spettacolo capirete chi è Cappuccetto, chi è il lupo e chi è la nonna e li amerete per la loro tenera e infinita ingenuità…. ehm, Cappuccetto e il lupo… la nonna, un po’ meno!

Promo

Tutte le produzioni

Vuoi ricevere maggiori informazioni riguardo questa produzione?